Elena Dall’Igna

In costante ricerca nel campo del Ben-Essere e della Crescita Personale, si diplomata in Costellazioni Familiari Sistemiche ed in Comunicazione presso il Centro Studi Piazza.

Grazie ad Attilio Piazza, a cui rimane profondamente riconoscente, può avvalersi anche della formazione personale con Bert Hellinger, Jakob Schneider e Sieglinde Schneider.

Amante della fisica quantistica diviene Master Reiki Oro (un’evoluzione del Reiki tradizionale).

Formata in Mindfulness, Programmazione NeuroLinguistica (PNL), EFT (Emotional Freedom Technique), Logosintesi e Meditazione.

Socio fondatore dell’associazione di promozione sociale Aletheia che nasce per promuovere e diffondere quelle conoscenze che permettono di ampliare la propria visione della realtà.

Agevola con amore e professionalità percorsi di Crescita Personale che conducono ad un nuovo livello di coscienza, conduce sessioni di Costellazioni Familiari Sistemiche individuali e Seminari di gruppo.

Riferimenti web: http://www.facebook.com/aletheiaassociazione

 

COMUNICAZIONE CONSAPEVOLE EMPATICA

Un breve percorso teorico-esperienziale rivolto a conoscere la Comunicazione Consapevole Empatica come processo.

Non è possibile non comunicare!

Comunichiamo costantemente ed è per questo che comunicare pacificamente con chiarezza e consapevolezza, soprattutto con i bambini, è importante poiché facilita il raggiungimento di un sano ed evolutivo rapporto empatico.

L’incontro fornisce efficaci strumenti di pronto utilizzo per conoscere meglio sé stessi, dare e darsi valore imparando nuovi modi di comunicare che creano armoniose e pacifiche relazioni tra grandi e piccini.

Come si giunge ad un dialogo empatico?     Cosa comunica e come comunica costantemente il corpo?

 Molto spesso i malintesi sono dovuti a difficoltà nell’osservare e riconoscere prima e comunicare poi ciò che è vero e importante per noi.

Questa difficoltà viene inevitabilmente insegnata ai bambini che si allontanano sempre di più dal loro vero sentire, pregiudicando così la capacità di manifestarsi come individui incomparabili e originali in un collettivo che tende ad uniformare anziché esaltarne l’unicità.

Ecco allora che l’adulto può consapevolmente fare la sua parte accompagnando il bambino nella crescita, nello sviluppo armonioso e nel contatto con il proprio vero Sé.